Disinfestazione zanzare

ZANZARE: DA APRILE A OTTOBRE PRENDIAMOLE DI MIRA!

Image ZANZARE: DA APRILE A OTTOBRE PRENDIAMOLE DI MIRA!

Le zanzare non sono solo fastidiose, possono essere anche pericolose dal punto di vista sanitario visto che sono in grado di trasmettere alcune malattie virali sconosciute nei nostri climi fino a pochi anni fa: la Chikungunya, il Dengue (trasmesse dalla zanzara tigre) e la febbre West Nile (trasmessa dalla zanzara comune). Si tratta delle cosidette "febbri estive" che devono essere tempestivamente segnalate al proprio medico curante il quale valuterà, se del caso, ad informare la Ulss di competenza.

Le zanzare maggiormente diffuse sono la Zanzara tigre e la Zanzara comune. Conoscere le loro abitudini è il primo passo per potersi difendere e per limitarne la diffusione
 

 

PIANO REGIONALE DI SORVEGLIANZA INTEGRATA E MISURE DI LOTTA AI VETTORI ANNO 2018

Negli ultimi anni fattori correlati ai cambiamenti climatici ed alla globalizzazione, che ha portato all’aumento dei viaggi a scopo turistico, professionale o di scambi commerciali verso molte zone del mondo, hanno causato l’importazione e la riproduzione nel territorio di nuove specie di vettori provenienti da altri Paesi (tra cui Aedes albopictus e Aedes koreicus). Parallelamente si sta verificando anche un ampliamento dell’area di distribuzione di artropodi indigeni (in particolare flebotomi, zecche e zanzare), vettori di malattiee endemiche nel nostro Paese.
In Italia e in Europa si è assistito nell’ultimo decennio all’aumento della segnalazione di casi importati ed autoctoni di alcune arbovirosi molto diffuse nel mondo, tra cui la Dengue, la febbre Chikungunya e la mala*a da virus West-Nile.
Il presente Piano è riferito alle arbovirosi causate dai seguenti virus: West-Nile, Usutu, Dengue, Chikungunya e Zika ed alle misure di controllo dei vettori.

Leggi il piano regionale

 
Zanzare Aedes e Culex
Zoom
Zanzare Aedes e Culex
Descrizione habitat e modalità di diffusione delle zanzare Aedes e Culex
 

DISINFESTAZIONE: INTERVENTI DEL COMUNE

Image DISINFESTAZIONE: INTERVENTI DEL COMUNE

Gli interventi sulle aree pubbliche del territorio di Spinea sono eseguiti da VERITAS S.p.a. a mezzo di ditta specializzata. Vengono condotti due tipi di trattamento:

  • interventi per la riduzione del numero delle larve (larvicidi)
  • interventi di contenimento degli adulti (adulticidi).

Per tutto il periodo di infestazione la lotta prioritaria è quella LARVICIDA che viene eseguita con trattamenti dei tombini, caditoie, bocche di lupo su tutte le strade e aree pubbliche del territorio comunale. La disinfestazione viene condotta con l'utilizzo di un presidio specifico per il controllo delle larve di zanzara.

Il trattamento contro le forme adulte (lotta ADULTICIDA) avviene mediante la nebulizzazione d'insetticidi sulla vegetazione nei parchi pubblici. Questo tipo di lotta risulta essere meno mirata della larvicida.
 

PRODOTTI E PRINCIPI ATTIVI

 
 

Campagna di disinfestazione 2018

La campagna di disinfestazione ha inizio a seguito del benestare da parte della ULSS 3, in base ai monitoraggi a campione eseguiti nelle zone di possibile infestazione da zanzare (caditoie stradali e fossati).

Per l'anno 2018 la campagna larvicida sul territorio inizia con il mese di Aprile. Viene utilizzato un formulato biologico, contenente Bacillus turingensis var. israeliensis associato a Bacillus sphericus, che dimostra un'elevata efficacia larvicida e una migliore persistenza di azione rispetto ai prodotti chimici utilizzati fino ad oggi. Oltre ad assicurare un buon controllo dell'infestazione, ha pertanto anche un minore impatto ambientale e permette di ridurre il numero delle applicazioni.

 

PER COMBATTERE LA DIFFUSIONE DELLE ZANZARE E' NECESSARIA LA COLLABORAZIONE DI TUTTI

Visto che le zanzare non conoscono confini un buon lavoro di disinfestazione eseguito in zona pubblica viene reso vano dalla mancanza dei trattamenti nelle aree private.

Affinché gli interventi eseguiti dal Comune siano efficaci è quindi assolutamente necessario che tutti i cittadini collaborino a questa lotta anche "in casa propria" adottando SEMPLICI AZIONI:

  • sfalciare l'erba;
  • eliminare piccoli ristagni di acqua in giardini e orti (attenzione a secchi e contenitori vari anche di piccole dimensioni, teli di plastica, pneumatici usati e rottami vari);
  • svuotare i sottovasi due volte alla settimana;
  • pulire fossati e scoline;
  • applicare prodotti contro la crescita delle larve nei tombini (caditoie) di casa a partire dal mese di maggio di ogni anno;
  • applicare prodotti per uccidere le zanzare adulte in presenza di una elevata infestazione;
  • inserire dei pesci che si nutrono di larve di zanzara nelle fontane ornamentali;
  • durante la stagione fredda trattare con insetticidi gli scantinati e i garages dove possono svernare zanzare adulte.
 

Distribuzione gratuita delle pastiglie antilarvali

Il Comune di Spinea contribuisce all'aiuto richiesto a tutti i cittadini per la lotta alle zanzare, fornendo GRATUITAMENTE  le compresse antilarvali da utilizzare nei tombini degli scoperti delle proprie abitazioni.

La fornitura offerta dal Comune rappresenta un contributo alla cittadinanza per la lotta contro le zanzare e chiaramente non può coprire l’intero periodo estivo per ciascun edificio.
Ogni cittadino pertanto è chiamato a integrare la fornitura offerta dal Comune a propria cura e spese.

Le compresse sono distribuite presso l'URP al piano terra del Municipio. Orari di apertura: lunedì, mercoledì e venerdì 8.30 - 12.30 ; martedì e giovedì 8.30 - 12.30 e 15.00 - 17.00

È prevista la consegna di:
n. 1 (una) confezione per edifici composti da una a quattro abitazioni per un massimo di n. 2 (due) forniture a stagione.
n. 2 (due) confezioni per edifici dalle cinque abitazioni in su per un massimo di n.2 (due) forniture a stagione.

Si raccomanda di leggere con attenzione le avvertenze riportate sulla confezione delle pastiglie.

 

L’utente privato che si presenta allo sportello URP per ricevere la fornitura delle compresse da utilizzare per la propria abitazione, dovrà esibire all'operatore un documento valido d'identità.

Per ricevere la fornitura di pastiglie destinate ad altre abitazioni, è necessario munirsi di delega del residente richiedente con allegata copia del documento d'identità.

Per i condomìni le pastiglie potranno essere ritirate dall’Amministratore di condominio o da suo delegato (in questo caso è necessario munirsi di delega a firma dell'Amministratore corredata da copia della carta d'identità dell'Amministratore).
Nel caso in cui il condominio non abbia un amministratore l’utente privato dovrà essere munito di delega a firma di tutti i condòmini corredata da copia del documento d’identità dei firmatari.

 

INFORMAZIONE PER L'UTILIZZO DELLE PASTIGLIE

Nozioni tecniche e precauzioni da adottare:
1. Ogni compressa antilarvale da 2 grammi ha principio attivo valido per 250 -500 litri d’acqua, quindi per ottenere dei buoni risultati è sufficiente mettere mezza pastiglia per caditoia/tombino ogni 10/15 giorni, salvo abbondanti piogge (la pioggia dilava il principio attivo)
2. il prodotto è tossico per gli organismi acquatici quindi non va messo nei fossati
3. conservare fuori dalla portata dei bambini e animali domestici, lontano dagli alimenti, mangimi o bevande.
4. È opportuno usare dei guanti di gomma/lattice/vinile durante l’utilizzo
 

 

Scarica il vademecum delle azioni che ognuno deve attuare in casa propria e la lista di controllo da compilare per verificare se si sta facendo tutto il possibile per difendersi dalle zanzare.

VADEMECUM CONTRO LE ZANZARE

LISTA DI CONTROLLO  

Come applicare i repellenti cutanei per zanzare? Consulta il file per saperne di più.

SCELTA E CORRETTO UTILIZZO DEI REPELLENTI CUTANEI PER ZANZARE